pro e contra

al di qua del bene e del male

Fëdor Dostoevskij

pro e contra

al di qua del bene e del male
Fëdor Dostoevskij

di Gianluca Guidotti e Enrica Sangiovanni

da Fëdor Dostoevskij

con Antonia e Gianluca Guidotti

partitura sonora Patrizio Barontini

tecnica e invenzioni Andrea Sangiovanni

oggetti di scena Giulia Piazza

costumi les libellules Studio

produzione archivio zeta

in collaborazione con ERT Emilia-Romagna Teatro Fondazione

Un dialogo filosofico che nasce dal confronto tra due posizioni opposte e attraversa il vasto territorio della dualità, dell’esperienza divisa tra bene e male. Un campo di battaglia in cui bene e male sono in lotta tra loro in uno scontro in cui la ridicola coscienza degli esseri umani non è annullata dall’indifferenza e non può rifugiarsi nel sottosuolo per eludere le sue responsabilità.

In quest’epoca di terrore e di follia insensata risaliamo in un volo cosmico fino a Dostoevskij, per andare alle radici della storia della società massificata dove potere, economia, ideologia e politica si saldano per sfociare nei totalitarismi che abbiamo conosciuto e, forse, ancor di più, nell’attuale sistematica distruzione del pianeta. Dostoevskij ci fa intravedere come la bontà, granello radioattivo sbriciolato nella vita, non sia scomparsa.

Un primo passo nel vasto mondo di questo grande scrittore filosofo, preludio alla nostra lunga estate russa alla Futa.

Galleria foto

PRO E CONTRA

22, 23, 24 marzo 2019 - Teatro delle Moline - Bologna